Registi, produttori, costumisti e scenografi sono sempre allaricerca di brand emergenti con grande potenziale da inserire
nei loro film, telefilm e show.

Ciascuno di questi spera che  i brand e i prodotti impiegati si trasformino in veri fenomeni di moda, così che i loro programmi e i loro nomi siano ricordati come il trampolino di lancio di quel particolare trend. Questo a sua volta aumenterà la fama dei produttori e delle produzioni, così da chiudere un circolo virtuoso.

Quindi?

Il product placement perfetto quindi è quello che in genere coinvolge aziende non ancora consolidate o diffusamente distribuite, senza grandi capitali da investire ma con idee originali e personalità.

Per costruire un progetto di prodcut placement, Story Seller utilizza strumenti come il verbal mention, il set dressing, l’hands on, la brand integration, il seeding ed altri costruiti ad hoc su budget e obiettivi.

 Come?

 

Story Seller per costruire un progetto di prodcut placement utilizza strumenti come il verbal mention, il set dressing, l’hands on, la brand integration, il celebrity seeding ed altri costruiti ad hoc sul budget e gli obiettivi dell’azienda in armonia con  le richieste dei produttori.

 

 

Perché?

Gli obiettivi di Story Seller  sono il lancio o il consolidamento di marchi e prodotti,  il riposizionamento e la penetrazione in nuovi mercati.

Per raggiungere i risultati che ci prefissiamo, analizziamo le più adatte produzioni broadcast,  i grandi eventi sportivi o musicali, i viedogiochi, i videoclip.

Story Seller opera sia in Italia che nei mercati internazionali, particolarmente negli USA, in Europa (Italia, Francia, Spagna, Germania, Olanda), Regno Unito , MENA (Middle East, North Africa), Cina e India.

Ha sviluppato relazioni dirette e personali sia con produzioni mainstream sia con i circuiti indipendenti dai quali riceve documenti essenziali per il suo lavoro come la sceneggiatura, il cast, la distribuzione, il budget di investimento …

 

INFO

  info@linkredibile.it