Seleziona una pagina

www.productplacement.it è disponibile sul mercato. Il potenziale di questo dominio è notevole, considerato che il mercato italiano è stimato intorno ai 70 milioni di euro all’anno (fonte Il Sole 24 Ore). Immagino che qualche agenzia specializzata in product placement, un osservatorio sul mercato cinematografico, qualche web o software house che ha sviluppato piattaforme di market place potrebbe valutare di acquisire e gestire con profitto questo dominio, attualmente in vendita a normali prezzi di mercato. Dall’entrata in vigore del Decreto Urbani lo strumento del Product Placement si è profondamente trasformato, da strumento fino ad allora di pubblicità occulta, in qualche modo tollerata, ma comunque formalmente osteggiata, a mezzo di promozione lecito, purché palese, comunicato al pubblico in maniera inequivoca. In questi anni, nel Product Placement e nel suo potere, quasi catartico, di rinascita del cinema italiano, quale nuova leva di finanziamento privato, si sono riposte aspettative elevate. Ed in effetti, il Product Placement rappresenta un ottimo mezzo di promozione del proprio brand/prodotto, dai costi inferiori rispetto a forme di pubblicità più tradizionali, caratterizzato da maggiore flessibilità, anche sotto il profilo contrattuale.Attualmente in Italia il fatturato del product placement, ovvero i finanziamenti ottenuti dai brand aziendali per essere inseriti nel prodotto televisivo o cinematografico, copre circa il 10% dei costi di produzione (fonte Anica). La quota ideale è invece ritenuta essere attorno al 25%, così come accade per Hollwyood. Se si considera che nel nostro Paese si realizzano circa 100 film all’anno e quasi altrettanti serial e fiction, più un numero pressoché doppio di TV Show, si comprende bene quanto valore possa generare e gestire il dominio productplacement.it. Pensateci e se siete interessati contattatemi.